Coroncine pasquali con l’uovo

0 40

Con la domenica delle Palme si entra nel vivo della settimana Santa che qui in Sardegna è   ricca di riti e tradizione.

Dal sacro alla cucina mi viene proprio da dirvi, infatti come ogni festività porta con se usanze e tradizioni che si tramandano di generazione in generazione.

Le coroncine di frolla sono diffuse in tutto il sud Italia, dalla Sicilia alla Sardegna, passando per la Calabria e Basilicata, a seconda della regione prende un nome diverso ma ciò che accomuna è la tradizione.

Ingredienti per la frolla:

  • 250 g zucchero semolato
  • 250 g margarina vegetale o burro
  • 2 uova intere
  • 1 limone intero grattugiato
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 500 g farina 00
  • uova sode

Ingredienti per la glassa:

  • 2 albumi
  • zucchero a velo q.b
  • marmellata di susine gialle

Preparazione:

Lavorate per primi la margarina (ricordatevi di toglierla dal frigo almeno 3 ore prima di impastare)con lo zucchero, aggiungete la le uova intere, la scorza del limone grattugiata finemente e a poco a poco la farina setacciata con il lievito.

Lavorate bene fino  formare una palla. Avvolgetela nella pellicola e fatela riposare in frigorifero per almeno un oretta.

Decorso il tempo di riposo stendete la pasta sulla spianatoia leggermente infarinata, ricavate tre strisce lunghe che lavorerete con le mani per darle un’aspetto tondeggiante.

Unitele con cura e iniziate a formare una treccia, unitela dandogli un’aspetto tondeggiante e posizionate al centro l’uovo sodo con la buccia (dopo averlo cotto nell’acqua bollente per 12 minuti.

Ricavate con la pasta frolla delle strisce per racchiudere l’uovo.

Spennellate con l’uovo leggermente sbattuto e infornate.

Fate cuocere per circa 15 minuti fino a che non avrà raggiunto una doratura uniforme.

Sfornate, fate raffreddare e decorate con la glassa creata lavorando gli albumi con lo zucchero a velo e impreziosite con i diavoletti. Oppure spennellate della marmellata di susine gialle e cospargete di diavoletti o codette.

Vi auguro una buona preparazione e come sempre vi dò appuntamento al prossimo articolo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More