Rustici siciliani di pasta lievitata

Come sapete il sito è incentrato su ricette della tradizione sarda e siciliana. Il mio compagno è siciliano e mi piace portare in tavola ricette che gli facciano sentire il profumo della sua amata terra.

I rustici che ho preparato fanno parte dello street food siciliano, insieme agli arancine, allo sfincione, ai calzoni, ai cannoncini con il wrustel ricoperti di sesamo, camminando per le vie delle città ma anche dei paesi si nota che sono presenti in tutti i bar, forni, pasticcerie, il loro profumo “li precede”.

Ingredienti (8 rustici):

  • 500 g farina 00 (potete usare anche 250g manitoba e 250g farina 00)
  • 250 ml acqua tiepida
  • 1 bustina di lievito secco 
  • 1 uovo intero +1 tuorlo per spennellare
  • 10 g sale fino
  • 50 ml olio evo
  • sesamo per la decorazione

Per il ripieno:

  • passata di pomodoro
  • origano
  • sale
  • acciughe
  • capperi
  • mozzarella (a piacere)

Preparazione:
Nella planetaria o in una ciotola capiente versate la farina, il sale, l’uovo intero e l’olio evo.

Scaldate leggermente l’acqua, dev’essere tiepida non calda, scioglietevi il lievito.

Versate a poco a poco l’acqua con il lievito sciolto nella farina, impastate fino ad ottenere un impasto liscio e consistente.

Formate la classica palla, spennellate il fondo e il lati di una ciotola con olio evo, adagiate l’impasto, copritelo con la pellicola e fate lievitare in un luogo asciutto e lontano dalle correnti per 2 ore, fino a che avrà raddoppiato il suo volume, come la classica pasta lievitata.

Nel frattempo preparate gli ingredienti, passata di pomodoro, acciughe, capperi e mozzarella (a piacere).

Decorso il tempo di lievitazione prendete l’impasto, ricavatene 8 palline all’incirca della stessa dimensione, stendete con il matterello, adagiate il composto all’interno, chiudete portando prima verso l’alto tutto l’impasto e poi girando il tutto e adagiando su una teglia rivestita di carta da forno. Fate lievitate all’interno del forno per un altra ora e mezza.

Successivamente spennellate il tuorlo, ricoprite con i semi di sesamo e fate cuocere a forno ventilato già caldo per 20 minuti.

E’ normale che alcuni risultino con una spaccatura sopra e si intraveda il condimento.

Serviteli ben caldi appena sfornati affinché possiate assaporarne tutta la loro bontà.

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta, vi invito a iscrivervi alla pagina Instagram

freccia-immagine-animata-0032https://www.instagram.com/gliangolididaniela/      per rimanere sempre aggiornati sulle ultime ricette.

 

 

Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio Acconsento