Zucchine in carpione

Ideali come contorno di carne o di pesce, come antipasto estivo e ottime come condimento per un panino da gustare in riva al mare. Le zucchine in carpione sono un piatto classico dell’estate, la ricetta è antichissima, ma più volte rivisitata esattamente come quella che vi propongo oggi. Nella ricetta originale le zucchine dovevano essere fritte in abbondante olio bollente con all’interno dei rametti di rosmarino, ho optato per una versione più leggera ma non meno gustosa cioè di cuocere le zucchine in piastra antiaderente, con un filo d’olio, il risultato è davvero ottimo.

Ingredienti:

  • 2 zucchine medie
  • Olio evo
  • 3 spicchi d’aglio
  •  2 rametti di rosmarino
  • 1 bicchiere di aceto ( va bene anche di mela)
  • Sale q.b

Preparazione:

Lavate le zucchine e tagliate le estremità, affettate finemente in lunghezza.

Mettete le fette di zucchine in un piatto grande o in più piatti in modo da evitare che si sovrappongano e salatele, nel frattempo scaldate una piastra antiaderente con un filino d’olio (meglio se lo spennellate quando la piastra è fredda) e fatele cuocere facendo attenzione a non farle diventare troppo secche.

Preparate una ciotola con l’olio evo, il rosmarino e l’aglio che avete precedentemente pulito e tagliato a pezzetti come se fosse in salamoia.

Spennellate l’olio evo sul fondo della pirofila e ponete in maniera ordinata uno strato di zucchine, spennellate il preparato di olio, rosmarino e aglio e aggiungete a filo l’aceto, procedete cosi facendo diversi strati, nell’ultimo guarnite con dei ciuffi di rosmarino.

Lasciate insaporire il tutto per almeno 3 ore a temperatura ambiente facendo attenzione a coprire la pirofila con della carta stagnola.

Servitele accompagnate da un buon bicchiere di vino… buon appetito!!!

Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio Acconsento