Tortino dell’orto

0 25

Con il mercoledì delle ceneri  inizia ufficialmente la Quaresima, il periodo per i Cristiani di preparazione alla Pasqua, e pertanto ogni venerdì non si consuma la carne. In queste settimane vi proporrò ogni venerdì una ricetta adatta senza la carne.

Questa settimana inizio con un tortino “dell’orto” completamente a base di verdure e uova, naturalmente senza lattosio.

Portiamo in tavola un’esplosione di colori data dalle verdure fresche, di stagione  (e non), carote, piselli, peperoni, olive, tutti ingredienti molto facili da reperire, eventualmente se non direttamente dall’orto o dal banco del mercato sicuramente da quello dei surgelati.

Ingredienti per 6 persone:

  • 300 g carote fresche
  • 300 g piselli (freschi o surgelati)
  • Olive nere circa 20
  • 1 peperone rosso (di medie dimensioni)
  • Prezzemolo
  • 4 uova intere
  • Pane grattugiato
  • Formaggio grattugiato (stagionato oltre i 30 mesi)
  • 3 cucchiai di olio d’oliva extra vergine
  • Sale

Preparazione:

Lavate con cura tutte le verdure. Pulite e tagliate le carote e i peperoni a cubetti e scottate in acqua bollente salata, le carote per 10 muniti e 7 minuti il peperone. Se preferite (vale anche per i piselli) potete rosolare le verdure in padella con un filo d’olio ponendo prima le carote e facendole rosolare bene , poi i piselli e per ultimo il peperone.

Preriscaldate il forno a 200° e utilizzate la funzione ventilato.

Quando le verdure saranno pronte trasferitele in una ciotola capiente, aggiungete le uova sbattute, il sale, il formaggio grattugiato (stagionato oltre i 30 mesi), il pane grattugiato, le olive nere tagliate a rondelle, il prezzemolo sminuzzato e l’olio d’oliva extra vergine, amalgamate bene il tutto e trasferite in una tortiera da 24 cm in cui precedentemente avete spennellato l’olio e spolverato la farina.

Infornate e fate cuocere per 25 minuti, finché la superficie non risulti dorata.

 

Sfornate, tagliate a fette e servite tiepido affinché si possa gustare al meglio il sapore di tutte le verdure dell’orto.

Vi auguro un buon pranzo o una buona cena del venerdì…

 

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.