Strudel di pasta frolla con fichi freschi, noci e nocciole

Settembre, mese delle riprese, dei fichi freschi, delle pesche, dell’uva e delle amate zucche.

E’ anche il mese delle riprese, dei nuovi inizi, delle ripartenze, è un mese che ancora di giorno è estate ma di sera e di mattina ci regala una brezza che richiama alla mente l’autunno.

La ricetta che ho preparato oggi è per certi aspetti autunnale e per certi altri estiva. I fichi, frutti del mese di agosto che raggiungono la massima produzione a Settembre e le noci e nocciole tipiche dell’autunno e inverno, uniti per creare un dolce, lo strudel, ricco, nutriente, che ci dona la giusta carica per affrontare le ripartenze, le riprese e i nuovi inizi.

Ingredienti per la pasta frolla:

300 g farina 00

150 g zucchero semolato

150 g margarina vegetale

1 uovo intero

1 bustina di vanillina

1/2 cucchiaino di lievito per dolci

Sale q.b

Per il ripieno:

12/15 fichi freschi (neri e bianchi)

40 g zucchero semolato

50 g noci

30 g nocciole

Scorza grattugiata di mezzo limone

 

Preparazione:

Disponete la farina (setacciata con il lievito e la vanillina) a fontana, al centro mettete l’uovo, lo zucchero e la margarina morbida (lasciatela almeno due ore fuori dal frigorifero). Impastate fino ad ottenere un composto compatto, formate poi una palla e fate riposare in frigorifero per almeno una mezz’ora.

Nel frattempo preparate il ripieno, lavate e sbucciate i fichi, tagliateli, adagiateli in un tegame con lo zucchero semolato, il limone grattugiato e le noci e nocciole finemente tritate, fate cuocere il tutto per circa 10′ fino a quando non risulterà leggermente addensato.

Riprendete la pasta frolla, stendetela con il mattarello sul piano di lavoro infarinato, formate un rettangolo e i lati di contenimento del  ripieno dell’altezza di circa 2/2,5 cm, fateli aderire alla base facendo una leggera pressione.

Con le parti di pasta avanzate create delle trecce  molto semplici o delle decorazioni a vostro piacere, adagiatele sullo strudel.

Infornate (preriscaldate il forno a 180° funzione statica), fate cuocere per 15′ a 180° funzione statica.

Sfornate, fate raffreddare e decorate a piacere con dello zucchero a velo e se volete anche con dei fichi freschi tagliati  a fiore (il successo è assicurato).

Vi auguro una buona preparazione e vi do appuntamento al prossimo articolo che sarà “salato”.

Scopri anche la ricetta Mini strudel alle mele cotogneCiambella alla melagranaClafoutis di uva bianca

 

       

lascia un commento

Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio Acconsento