Malloreddus salsiccia e zafferano

Un piatto tipico sardo dal sapore deciso dato dalla salsiccia di maiale che si incontra con il gusto delicato dello zafferano. Ideale per il pranzo della domenica in famiglia, per riportare in casa antichi sapori e tradizione.

Is Malloreddus, noti come gnocchetti sardi, sono realizzati con semola di grano duro e acqua dall’azienda La casa del grano, che dagli anni 50 porta avanti la produzione seguendo metodi tradizionali e attenzione per la qualità delle materie prime.

Ingredienti:

320 g malloreddus

250 g salsiccia fresca

1 bustina di zafferano

2 spicchi d’aglio

250 g passata di pomodoro

1/2 bicchiere di vino bianco o vernaccia

olio evo

Preparazione:

Rosolate due spicchi d’aglio affettati in un giro d’olio evo.

Eliminate dalla salsiccia il budello, schiacciatela con una forchetta e aggiungetela al soffritto di aglio, fate rosolare bene per 10 minuti sfumando con il vino bianco o vernaccia.

Quando il vino si sarà completamente asciugato aggiungete la passata di pomodoro e proseguite la cottura a fuoco lento per altri 8 minuti circa.

Cuocete i malloreddus in acqua bollente salata rispettando i tempi riportati sulla confezione.

Sciogliete una bustina di zafferano in 1/3 di bicchiere di acqua di cottura, scolate la pasta amalgamate bene con il sugo di salsiccia e versate a filo lo zafferano sciolto. Saltate per alcuni minuti a fuoco vivo sempre amalgamando bene il tutto in modo tale da insaporire bene entrambi i lati dei malloreddus.

A piacere potete arricchire il vostro piatto con una pioggia di pecorino sardo.

Vi auguro una buona preparazione e vi invito a mettere like alla mia pagina facebook e Instagram per essere sempre aggiornati sulle ultime ricette.

 

Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio Acconsento