Gnocchetti sardi al salmone e fiori di zucca

Gnocchetti in italiano, in sardo “Malloreddus”, assieme alla fregola rappresentano i primi  piatti cardine della tradizione culinaria sarda.

Vengono proposti in tante versioni e formati e tutti ben si prestano a condimenti di carne o pesce.

La ricetta che vi propongo oggi è estiva e porta colore nella nostra tavola, unisce la terra con il mare, un connubio di gusto e sapore.

Ingredienti:

  • 350 g gnocchetti sardi
  • 250 g salmone fresco
  • fiori di zucca q.b
  • 4 pomodori maturi o ciliegini
  • 2 spicchi d’aglio
  • prezzemolo q.b
  • sale q.b
  • olio evo

Preparazione:

Lavate, asciugate con della carta da cucina il salmone, eliminate la pelle e  la spina dorsale del trancio quindi tagliatelo a pezzetti non troppo piccoli.

Lavate i pomodori e tagliateli a pezzetti, trasferiteli in una padella con un filo d’olio evo in cui avrete fatto soffriggere due spicchi d’aglio, fateli rosolare bene per circa 15/18 minuti e salate.

Aggiungete i cubetti di salmone  e fate cuocere per circa 10 minuti, a fine cottura aggiungere i fiori di zucca dopo averli lavati, privati del gambo e tagliati in due parti.

Fate cuocere per circa 3/5 minuti.

Nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua salata seguendo il tempo di cottura poi scolate, fate saltare in padella per qualche minuto girando bene affinché i Malloreddus vengano ben insaporiti e come ultima cosa versate a pioggia il prezzemolo finemente tritato.

Impattate e servite bella fumante, accompagnate questo gustoso primo piatto ad un buon bicchiere di vino bianco.

Buon appettito

Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio Acconsento