Fregola con carciofi e salsiccia

2 39

La fregola  è una pasta tipica sarda, che viene fatta in tutte le zone della Sardegna in formati diversi.

Semola e acqua  vengono lavorati in modo da formare delle palline irregolari, molti di voi penseranno al cus cus ma la differenza sta appunto nella lavorazione e nella sgranatura più grossa e irregolare.

Una ricetta tipica di questo periodo diciamo “invernale” è  carciofi e salsiccia. Le campagne sarde sono rinomate per la coltivazione di carciofi, per cui questa ricetta unisce due tipicità.

Ingredienti: (per 5 persone)

  • 5 carciofi
  • 2 cipolle
  • 1 gambo di sedano
  • 2 carota
  • 1 patata media
  • 1 pomodoro secco
  • 350g di fregola sarda (70g a persona)
  • Prezzemolo q.b
  • 300g Salsiccia
  • Olio extra vergine d’oliva
  • 1 bicchiere di vino bianco

Preparazione

Preparate un bel brodo vegetale versando circa 800ml di acqua fredda a cui aggiungerete una carota (lavata e spellato),un pomodoro secco, una patata precedentemente spellata e il prezzemolo e la cipolla tagliata a metà. Fate raffinare bene finchè non avrà raggiunto un colorito su giallognolo.

Con il coltello o con il tritatutto tagliate minuziosamente la cipolla, la carota, il sedano e il prezzemolo, e fate soffriggere in un tegamino con un filo d’olio extravergine d’oliva.

Nel frattempo pulite, lavate e tagliate i carciofi (vi suggerisco sempre di tenere i carciofi a bagno nell’acqua fredda con del limone affinché non si anneriscano).

Una volta pronto il soffritto aggiungete la salsiccia dopo averla spellata e tagliata a pezzetti piccolini, fate cuocere per circa 10 minuti a fuoco medio con il coperchio.

Ora aggiungete i carciofi dopo averli scolati (dall’acqua e limone) e fate cuocere con la salsiccia, a metà cottura sfumate il tutto con un bicchiere di vino bianco.

Versate la fregola (come se stesse facendo un risotto) fate mantecare in modo da insaporire la fregola e girate, versate a poco a poco dei mestoli di brodo e girate fino a che non si sarà assorbito, continuate cosi a versare del brodo fino a cottura ultimata.

Prima di servire nel piatto versate una manciata di prezzemolo tagliuzzato finemente e aggiungete un cucchiaio di formaggio grattugiato (per gli intolleranti al lattosio consiglio un Parmigiano stagionato 30 mesi).

 

 

 

 

 

 

Impiantare ancora caldo e servire…

Buon appetito…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.