Baci di dama

0 41

Sono dei dolcetti molto antichi, nascono a Tortona in Piemonte nell’800.

Delicati e friabili, questi biscotti sono ideali per accompagnare una buona tazza di tè delle cinque o un caffè .

La ricetta tradizionale prevede un’impasto di farina di mandorle, modificato negli anni con farina di nocciole più facilmente reperibili e dal costo più basso.

La ricetta che vi propongo ha entrambi gli ingredienti, mandorle e nocciole, il tutto reso a farina per donare un sapore unico e delicato. Sono proprio dei biscottini uno tira l’altro.

Ingredienti:

  • 100 g burro
  • 100 g zucchero semolato
  • 50 g mandorle
  • 50 g nocciole
  • 110 g farina 00
  •  crema al cioccolato (fondente) o di nocciole

Preparazione:

Tritate con il mixer le mandorle insieme alle  nocciole  fino ad ottenere un composto come farina.

Impastate la margarina con la farina di mandorle e nocciole e aggiungete a poco a poco lo zucchero.

Incorporate la farina 00 continuando a lavorare l’impasto per alcuni minuti.

Formate una palla e fatela riposare in frigorifero per almeno 2 ore.

Formate delle palline e schiacciatele leggermente mentre le appoggiate alla placa del forno rivestita precedentemente di carta da forno.

Preriscaldate il forno a 170° in modalità statica per 15 minuti.

Cuocete per circa 15 minuti.

Sfornate, fate raffreddare e unite le palline/sfere con  la crema al cioccolato o di nocciole.

 

Come sempre vi auguro una buona preparazione e vi dò appuntamento al prossimo articolo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More