Treccine allo yogurt e limone

Soffici trecce di pasta lievitata, dal delicato profumo di dolce mi portano in Sicilia, nello specifico a Palermo dove ogni volta che andavo le compravo in un piccolo panificio calde calde per accompagnare il caffè della colazione o la merenda.

Era da tempo che volevo condividere con voi questa ricetta, potete prepararle il sabato mattina e per chi è mattiniero come me per metà mattina potrete sfornarle e deliziare i vostri cari con il profumo di dolce, di casa, di calore e di amore.

Potete utilizzare il latte parzialmente scremato oppure una bevanda vegetale, essendo intollerante al lattosio ho usato una bevanda di soia alla vaniglia e lo yogurt realizzato in casa con i fermenti lattici vivi della Yogurt Linea e latte di soia, due semplici ingredienti che mi danno un prodotto sano, genuino e senza conservanti e coloranti.

Ingredienti:

500 g farina 00

2 uova intere

150 g zucchero semolato

125 g yogurt bianco

100 ml olio di semi di girasole

Scorza di 1 limone biologico

1 bustina di lievito di birra disidratato o 15 g lievito in cubetto

1 bustina di vanillina

Per decorare:

Zucchero a velo

1 tuorlo per spennellare

Granella di zucchero o codette

Preparazione:

Per prima cosa setacciate la farina 00 e ponetela in una ciotola capiente, aggiungetevi lo zucchero semolato e la scorza di limone grattugiato e il lievito disidratato.

Scaldate il latte o bevanda vegetale (non deve superare i 40°) e scioglietevi il lievito in cubetto sbriciolato e mescolate bene.

Sbattete le uova e versate nella farina, aggiungete a filo il latte tiepido, amalgamate bene e versate l’olio di semi e a cucchiaiate lo yogurt a temperatura ambiente, lavorate bene il tutto fino ad avere un composto uniforme, consistente che si stacca dalle pareti della ciotola.

Trasferite il composto sul piano di lavoro infarinato e continuate per qualche minuto a impastare energicamente al fine di attivare bene la lievitazione, formate la classica palla, trasferite in una ciotola coperta da pellicola trasparente e fate lievitare per 2 ore circa fino a quando l’impasto non sarà raddoppiato di volume.

Decorso il tempo di lievitazione stendete con l’aiuto del mattarello la pasta, cercate di formate un rettangolo dello spessore di 8/10 mm circa e tagliate delle strisce uniformi, create una treccia, unite e chiudete leggermente verso il basso entrambe le estremità e adagiate in una teglia rivestita di carta da forno e fate lievitare per 1,5 ore coperta o con della pellicola oppure tenete la teglia all’interno del forno.

Potete spennellare l’uovo sopra in quelle in cui desiderate decorare con la granella di zucchero.

Terminata la lievitazione preriscaldate il forno a 180° con funzione ventilata per 10 minuti circa, quando avrà raggiunto temperatura infornate le treccine e fate cuocere sempre a 180° per 18/20 minuti fino a che non vi sarà una doratura uniforme, sfornate, fate raffreddare e spolverate di zucchero a velo.

Vi auguro una buona colazione “ con dolcezza” e vi invito a leggere anche la ricetta della Treccia di pan Briochè .

Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio Acconsento