Sformato di verza e salsiccia

Il cavolo verza insieme alla zucca, è un piatto che non può mancare nella mia tavola autunnale. Ideale per arricchire le zuppe di lenticchie, di orzo, il minestrone ma anche per preparare qualche ricettina particolare.

La verza è ricca di vitamine, di fosforo, calcio e antiossidanti, può essere consumata sia cruda che cotta ma il modo migliore per godere a pieno delle sue proprietà è sbollentarle.

Ingredienti:

  • 1 cavolo verza di medie dimensioni
  • 300 g salsiccia
  • 1 uovo
  • formaggio a pasta molle q.b / sottiletta
  • parmigiano reggiano (stagionato oltre 30 mesi)
  • acqua q.b
  • olio evo
  • burro o margarina per la pirofila
  • Preparazione:

Lavate con cura le foglie di verza e sbollentatele in acqua bollente salata per 5 minuti.

Scolatele, fatele raffreddare e mettetene 10/12 da parte intere.

In una padella antiaderente riscaldate un filo d’olio evo e aggiungete la salsiccia precedentemente privata del budello e schiacciata con una forchetta.

Fate cuocete per una decina di minuti. Nel frattempo tagliuzzate le altre foglie di verza e aggiungetele nella salsiccia, salate, quando inizieranno a ritirarsi aggiungete un pò di acqua e fate cuocere per altri 8 minuti circa.

Preriscaldate il forno a 200° con funzione statica.

Trasferite il composto di salsiccia e verza in una ciotola, aggiungete un uovo intero, amalgamatelo bene, aggiungete il parmigiano, il sale e il formaggio tagliato a cubetti. Amalgamate ancora bene il tutto.

Imburrate una pirofila da cucina, adagiate le foglie di verza come a rivestire tutto il fondo della pirofila ma lasciando sporgere la parte alta affinché possa essere facilmente ripiegata.

Versate il composto di verza, salsiccia e formaggio, livellate bene con un mestolo o un cucchiaio,versate a pioggia il parmigiano e richiudete bene le foglie facendo attenzione a non lasciare delle aperture, versate un filo di olio evo sopra e infornate.

Fate cuocere per 40/45 minuti a 180°,

Sfornate, fate raffreddare e servite accompagnato da un buon bicchiere di vino rosso.

Vi auguro una buona preparazione e vi do appuntamento al prossimo articolo

 

 

Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio Acconsento