[efb_feed fanpage_id=”617177998743210″ show_like_box=”1″ post_number=”10″ cache_unit=”5″ cache_duration=”days” skin_id=4138 ]
This is a Facebook demo page created by plugin automatically. Please do not delete to make the plugin work properly.

Polpettone di pollo e tacchino in sfoglia

0 39

Amato da grandi e piccoli, il “polpettone” è un classico della cucina italiana, nominato anche come il “piatto della nonna”, può essere preparato con all’interno verdure e carne, semplicemente con tante verdure fresche o con le uova.

Essendo un piatto elaborato ben si presta a essere preparato e consumato come piatto domenicale.

Ingredienti:

  • 200 g petto di pollo
  • 200 g petto di tacchino
  • 4 fettine di speck Alto Adige o prosciutto crudo
  • 2 uova intere
  • 1 tuorlo per spennellare
  • 1 sfoglia rettangolare
  • olio evo
  • sale
  • pepe nero

Preparazione:

Tritate nel mixer il pollo e il tacchino fino a farlo diventare come carne macinata.

Sbattete le uova in una ciotola, aggiungete il sale e  il pepe nero e infine la carne. Amalgamate bene fino ad ottenere un composto omogeneo.

Stendete la carne su un foglio di carta da forno su cui avrete precedentemente spennellato l’olio evo, ponetevi sopra un altro foglio di carta forno, livellate bene con il matterello e poi date la forma di un polpettone.

Arrotolatelo bene con la carta forno e chiudete bene le estremità.

 

Infornate e fate cuocere a forno ben caldo per 25/30 minuti a 180°.

Sfornate e  fate leggermente raffreddare.Stendete la pasta sfoglia, spennellate sopra il tuorlo e adagiatevi le fette di Speck o di prosciutto crudo. Avvolgetevi sopra il polpettone e arrotolare. Abbiate cura di sigillare bene i bordi.

Spennellate con il tuorlo tutta la superficie della sfoglia, con il coltello fate delle strisce in superficie.

Infornate e fate cuocere per 30 minuti a 200° fino a quando la sfoglia non risulterà ben dorata.

Sfornate, fate raffreddare leggermente e servite accompagnato da un buon contorno di patate al forno.

Vi auguro una buona preparazione e vi dò appuntamento al prossimo articolo.

 

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More