Tartellette alla crema pasticcera e pesche

Il Ferragosto è una festa che ha origini antichissime, venne istituita ai tempi dell’Imperatore Augusto da cui prende il nome il mese Agosto. Da sempre rappresenta il culmine dell’estate, “la grande festa dell’estate”, mare, sole, ferie, vacanze e riposo.

Il giorno di Ferragosto è anche giornata di pranzi, di scampagnate insieme ad amici e parenti, a tal proposito ho pensato di proporvi una ricetta, un “dolce” da gustare come fine pasto, “le tartellette” alla crema pasticciera e pesche”, fresche, molto gustose ed estive.

Ingredienti:

Per la pasta frolla:

  • 300 g farina 00
  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • 150 g margarina vegetale
  • 130 g zucchero semolato

Per la crema pasticcera:

  • 500 ml latte parzialmente scremato (io utilizzo il latte senza lattosio)
  • 1 limone di cui userete la buccia
  • 2 uova intere
  • 150 g zucchero semolato
  •  80 g farina 00

Per decorazione:

  • 4 pesche piccole
  • ciliegie fresche o candite
  • fichi freschi
  • pirottini di carta per crostatine
  • gelatina di frutta

Preparazione:

Per prima cosa occorre lasciar ammorbidire la margarina a temperatura ambiente per circa due ore, due ore e mezza. Successivamente lavorate il burro con lo zucchero semolato,aggiungete l’uovo e il tuorlo e fate montare bene. Aggiungete a poco a poco la farina 00 precedentemente setacciata. Lavorate bene l’impasto, formate una palla, avvolgetela nella pellicola da cucina e fatela riposare in frigorifero per circa un’oretta.

Decorso il tempo di riposo estraetela dal frigorifero, lavoratela leggermente con le mani in mondo da farla ammorbidire e adagiate la palla sulla spianatoia infarinata, stendetela con l’ausilio del mattarello.

Prendere degli stampini per crostatine, stendete sopra la pasta frolla, fate prendere forma e con un coltellino eliminate i bordi in eccesso.

Preriscaldate il forno a 180°, quando sarà ben caldo infornate le crostatine e fate cuocere per circa 15 minuti con funzione statica. A fine cottura deve risultare di colore dorato. Fate raffreddare e capovolgete.

Ricoprite il fondo di ciascuna crostatina con della marmellata, ne occorrerà un cucchiaio.

Preparate la crema portando ad ebollizione il latte con dentro la scorza del limone. In una ciotola lavorate lo zucchero con le uova fino a formare una cremina spumosa poi versare la farina settacciata a poco a poco. Quando il latte bolle toglietelo dal fuoco e versate mescolando energicamente con una frusta il composto di zucchero, uva e farina. Riponelo nel fuoco a fiamma bassa e girate energicamente con la frusta fino a raggiungere la consistenza desiderata.

Fate raffreddare bene (almeno per un oretta) e con un sacchetto a poche riempite le tartellette.

Lavate e tagliate le pesche, dividete in due le ciliegie candite e tagliate i fichi o la frutta che preferite. Decorate facendovi guidare dalla vostra fantasia e una volta composta la tartelletta spennellate sopra della gelatina di frutta per evitarne l’ossidazione.

Tenetele in frigorifero e tiratele fuori al momento di servirle… sarà un ottimo fine pasto che renderà ancora più speciale questa giornata di festa.

 

Buona vigilia di Ferragosto a tutti e buon Ferragosto!!!!!!

 

 

 

Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio Acconsento