Frittelle di riso senza lattosio

0 25

E’ un dolce di Carnevale che già solo con il suo profumo mi ricorda il periodo dell’università, perché ogni anno nei giorni di Carnevale preparavo e mangiavamo insieme agli amici, prepararle mi faceva sentire a casa, mi faceva immergere con la mente  in quel clima di festa che avvolge la mia città nei giorni di Carnevale, per la Sartiglia.

Le frittelle sono irrinunciabili per Carnevale,  ne è una vasta scelta, di riso, di ricotta, di mele, ripiene di crema, di Nutella, le ricette sono tutte pressoché simili, di bassa difficoltà e con un costo veramente basso.

Poiché le definisco “irrinunciabili” è giusto che anche tutti gli intolleranti al lattosio come me non debbano privarsene e quindi ho deciso di adattare le ricette

Oggi ho preparato le frittelle di riso, sostituendo il latte con il latte vegetale di riso, e il risultato è davvero buono, stessa consistenza e  compattezza.

Ingredienti (per 4 persone):

  • 600 ml latte vegetale di riso
  • 150 g riso Arborio
  • Sale q.b
  • Buccia di 1 limone
  • 60 g farina 00
  • 40 g zucchero semolato
  • 2 cucchiaini di lievito vanigliato per dolci
  • 1 uovo intero
  • Olio di semi di girasole
  • Zucchero semolato o a velo per guarnire

Preparazione:

Fate riscaldare (senza portare all’ebollizione) il latte con la buccia del limone e un pizzico di sale, quando sarà ben caldo versate il riso e fate cuocere per circa 18/20 minuti, il tempo in cui il riso avrà assorbito tutto il latte, girate di tanto in tanto per verificare che non si stia attaccando il riso al fondo.

 

Fate raffreddare per circa 15 minuti aggiungete mescolando energicamente l’uovo precedentemente sbattuto, lo zucchero, la farina 00 setacciata con il lievito.

Scaldate l’olio in una padella dai bordi alti ,aiutati con un cucchiaio formate delle palline e versate nell’olio, fate friggere da entrambe le parti per pochi minuti e scolatele su carta fritti  o da cucina.

Solverizzate con lo zucchero a velo o se preferite con lo zucchero semolato…

Buona atmosfera di festa a tutti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.