Polpettine di spinaci

Ideali come stuzzichini da aperitivo nelle serate fra amici, ottimi come contorno gustoso, le polpettine di spinaci sono un piatto vegetariano che viene gradito anche dai più piccoli.

Dei semplici bocconcini di verdure dal gusto delicato possono accompagnare dei secondi piatti di carne o essere serviti insieme a degli stuzzichini di pasta sfoglia nelle feste.

Se volete potrete aggiungere del formaggio filante o a pasta molle o se preferite della mozzarella per pizza tritata, ovviamente fatevi guidare dal vostro gusto personale.

Ingredienti:

  • 800 g spinaci (freschi o surgelati)
  • 1 uovo
  • Sale q.b
  • 3 cucchiai di parmigiano reggiano (stagionato 30 mesi per gli intolleranti)
  • 4 cucchiai di pane grattugiato

Per la panatura :

  • Farina q.b
  • 1 uovo sbattuto
  • Pane grattugiato q.b

Per la cottura:

  • olio di semi di girasole
  • olio d’oliva

Potete utilizzare o gli spinaci freschi o quelli congelati a cubetti, il procedimento è lo stesso, se utilizzate quelli freschi occorrerà in più pulirli, tagliarli e lavarli una volta fatto questo in entrambi i casi dovrete lessarli in poca acqua salata per una decina di minuti a fuoco medio, scolarli e adagiateli in un colino per una mezz’oretta.

Strizzateli bene affinché non abbiano più acqua, ponete uno spicchio d’aglio in una padella antiaderente e fatelo rosolare bene, aggiungete poi gli spinaci in modo tale da farli insaporire e asciugare dell’eventuale acqua rimasta.

Trasferiteli in una ciotola capiente e sminuzzateli con il coltello o se preferite con il mixer, aggiungete un uovo, il formaggio grattugiato, il pane grattugiato e il sale e amalgamate bene il tutto. Coprite l’impasto con la pellicola e fare riposare in frigorifero per circa 40 minuti.

Una volta tolto l’impasto dal frigo potrete iniziare a modellarlo creando delle polpette non troppo piccole.

Una volta create tutte le palline preparate tre ciotole con la farina, l’uovo sbattuto e il pane grattugiato per la panatura.

Potrete realizzare questa ricetta sia fritta che al forno, in entrambi i casi dovrete prima passare le polpette nella farina, poi nell’uovo sbattuto e ad ultimo nel pane grattugiato, nel primo caso fate scaldare in una padella l’olio di semi di girasole, quando sarà caldo immergetevi le polpettine e fare cuocere in entrambi i lati, quando risulteranno ben dorate adagiatele a scolare sulla carta fritti affinché venga assorbito l’olio in eccesso.

Nel caso invece le vogliate cuocere in forno, rivestite una pirofila di carta da forno, versate un filo d’olio e adagiatevi le polpettine, fate cuocere per 25 minuti a forno ventilato ad una temperatura di 220°.

 

 

 

Che siano fritte o al forno potrete gustarle sia calde che tiepide, accompagnate da un buon aperitivo o da un bicchiere di vino.

Vi auguro un buon appetito!!!

Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Generalmente i servizi non rilasciano cookie a meno che l'utente non usi espressamente il servizio Acconsento